simbolismo sfondo

Simbolismo

Il simbolismo è una corrente artistica che si affermò in Francia a partire dal 1886 circa. L’arte, in questo movimento, era concepita come espressione concreta e analogica dell’Idea, momento di incontro e di fusione di elementi della percezione sensoriale ed elementi spirituali. La pittura che ne derivava era estremamente raffinata, ricca di simbologie mitologiche-religiose, e si proponeva di esplorare quelle suggestive regioni della coscienza umana all’affascinante confine tra realtà e sogno che fino ad allora erano rimaste sempre escluse da qualsiasi indagine artistica.

Caratteristiche
  • Il tema principalmente utilizzato dalla pittura simbolista è il ricorso alla mitologia e alle storie bibliche rivisitate come l’apparizione di un sogno in cui le immagini e i contenuti hanno la finalità di essere dei simboli.
  • Il simbolismo è una corrente artistica che traduce in immagini concetti ed emozioni che con le parole necessitano di complesse elaborazioni.
  • Il simbolismo rifiuta la copia dal vero, l’esaltazione della memoria e dell’immaginazione. In tal modo cercavano una dimensione nuova, più intima, della realtà, effettuando una specie di fuga verso il passato e verso l’esotico. La pittura si componeva di stesure di zone piatte di colore delimitate da contorni scuri.
  • Si dedicarono con grande attenzione alle arti applicate (francobolli, carte da gioco, marionette, manifesti, paraventi, carte da parati, decorazioni murali), in cui facevano ampio uso di simboli storici e mitologici.

Schiaccia qui per accedere alla descrizione dei quadri